Il Sus scrofa ha un corpo tozzo e squadrato,collo breve e massiccio e le zampe corte,il corpo ricoperto da una pelliccia formata da setole marrone grigiastro.
Il maschio ha due cannini che si sono trasformati in zanne che gli fuoriescono dalla bocca e che usa come difesa e nei combattimenti con gli altri maschi.
Ha due sensi molto sviluppati,l'udito e l'olfatto,mentre la vista è un pò scarsa.
Può raggiugere i 180 chili di peso.
Onnivoro,si nutre un po di tutto,semi,frutta,tuberi,non disdegna neanche la carne.
Abitano tipicamente i boschi,ed è diffuso dall'Europa fino all'Africa settentrionale e Asia centrale.

Il Sus scrofa è un mammifero appartenente alla famiglia delle Suidae, formata da circa 16 specie conosciute,suddivise in circa 8 generi. L'ordine è quello degli Artiodactyla,che hanno la caratteristica di avere un numero di dira pari.
E` formato da circa 210 specie,suddivise in 10 famiglie e circa 80 generi,e sono animali di diverse dimensioni e peso.
Possono pesare poche decine di chili,o diverse centinaia come gli Ippopotami.
Questo ordine comprende pecore,capre,cammelli,maiali,mucche,cervi,giraffe,antilopi,ippopotami.

Gli Artiodactyla sono divisi in 3 sottordini: gli Suiformi,che comprende ippopotami,cinghiale,pecari,facocero,il maiale,il potamochero, l' ilocero.
Sono artiodattili non ruminanti in cui i canini sono a forma di zanne,e sono in continua crescita.

Il sottordine dei Tylopoda,in cui i membri più conosciuti sono i cammelli,i dromedari,i lama.I menbri viventi di questo sottordine sono ruminanti ed appartengono alla famiglia dei Camelidae.

Il sottordine dei Ruminantia,e comprende animali ben conosciuti come i bovini,pecore,capre,ecc.
La loro caratteristica è di essere dei ruminanti,con lo stomaco diviso in 4 camere.
La classe è quella dei Mammalia,vertebrati diffusi in tutto il mondo,con circa 5.400 specie, divise in placentati,marsupiali, monotremi. Il Phylum e quello dei Chordata,che rappresenta animali e organismi di diversa forma e complessità,da piccoli organismi marini,dai pesci,uccelli,rettili,anfibi,mammiferi.
I Chordata hanno tutti in comune,ma solo allo stato embionale,una struttura flessibile tubolare chiamata corda dorsale. In seguito si diversificheranno in specie diverse.

Classificazione scientifica

Regno:Animalia
Phylum:Chordata
Classe:Mammalia
Ordine:Artiodactyla
Famiglia:Suidae
Genere:Sus
Specie:Sus scrofa

Il Phylum raggruppa tutte le classi di organismi viventi,ma morfologicamente diversi,che si presume si siano originati da una medesima forma ancestrale, cioè,hanno un antenato in comune e similitudini anatomiche.E`un modo scientifico di raggruppare organismi correlati fra loro.

Nel regno degli animali ci sono circa 34 Phylum, mentre nel regno vegetale sono 14.

Gli organismi dello stesso phylum sono divisi in classi, le classi sono divise in ordini,gli ordini sono divisi in famiglie,le famiglie sono divise in generi e i generi sono divisi in specie

I mammiferi sono dei vertebrati diffusi in tutte le parti del mondo,con più di 5.400 specie viventi,dio dimensioni e peso molto variabili.
Hanno colonizzato praticamente ogni tipo di ambiente,dai deserti alle zone poloari,l'ambiente acquatico.
Tutte le specie di mammiferi attualmente viventi,discendono da un antenato comune (Monofilia).

I mammiferi vengono suddivisi in tre gruppi:
Monotrei,Marsupiali,Placentati.
I Monotrei, sono un gruppo di mammiferi primitivi,rappresentata da due sole famiglie,gli Ornitorinchidi e i Tachiglossidi.
Un esempio classico sono l'Ornitorinco e Echidna.
Sono ovipari,alcuni,come i Tachiglossidi,incubano l'uovo in un marsupio,mentre gli Ornitorinchidi gli incubano nella tana sotterranea.
Alla nascita i piccoli vengono allattati come avviene normalmente nei mammiferi.

I Marsupiali sono dei mammiferi diffusi soprattutto in Australia e sud America.Nella femmina è presente il marsupio,una tasca addominale dove i piccoli completano il loro sviluppo.

I Placentati comprendono la maggior parte dei mammiferi.Sonomprovvisti della palcenta,posta dentro al ventre della madre, dove si sviluppano i piccoli,che nascono ad uno stadio di sviluppo molto avanzato.
La gestazione varia da specie a specie,dai nove mesi nell'uomo,ai 22 mesi degli elefanti,alle poche settimane,(tre per l'esattezza), dei roditori.