L'Erinaceus europaeus è un mammifero con il cranio allungato con un corpo tozzo,zampe corte con unghie lunghe e appuntite.La zona dorsale e laterale è ricoperta da aculei di colore bianco alla base e sulla punta,mentre la parte centrale può essere di colore marrone scuro in inverno,mentre nelle stagioni più calde sono marrone chiaro.
Ha l'olfatto e l'udito molto sviluppati. Si nutre di insetti,vermi,molluschi,gasteropodi e piccoli invertebrati.
Il suo habitat naturale sono i boschi e le zone coltivate,dalla pianura fino a oltre i 1.000 metri.

L'Erinaceus europaeus appartiene alla famiglia delle Erinaceidae, con più di 40 specie e 12 generi conosciuti. L'ordine è quello degli Erinaceomorpha,formato da 23 specie e una sola famiglia,quella degli Erinaceidae, che comprende i ricci e gli gimnuri. La classe è quella dei Mammalia,vertebrati diffusi in tutto il mondo,con circa 5.400 specie, divise in placentati,marsupiali, monotremi. Il Phylum e quello dei Chordata,che rappresenta animali e organismi di diversa forma e complessità,da piccoli organismi marini,dai pesci,uccelli,rettili,anfibi,mammiferi.
I Chordata hanno tutti in comune,ma solo allo stato embionale,una struttura flessibile tubolare chiamata corda dorsale. In seguito si diversificheranno in specie diverse.

Classificazione scientifica

Regno:Animalia
Phylum:Chordata
Classe:Mammalia
Ordine:Erinaceomorpha
Famiglia:Erinaceidae
Genere:Erinaceus Specie:Erinaceus europaeus

Il Phylum raggruppa tutte le classi di organismi viventi,ma morfologicamente diversi,che si presume si siano originati da una medesima forma ancestrale, cioè,hanno un antenato in comune e similitudini anatomiche.E`un modo scientifico di raggruppare organismi correlati fra loro.

Nel regno degli animali ci sono circa 34 Phylum, mentre nel regno vegetale sono 14.

Gli organismi dello stesso phylum sono divisi in classi, le classi sono divise in ordini,gli ordini sono divisi in famiglie,le famiglie sono divise in generi e i generi sono divisi in specie

I mammiferi sono dei vertebrati diffusi in tutte le parti del mondo,con più di 5.400 specie viventi,dio dimensioni e peso molto variabili.
Hanno colonizzato praticamente ogni tipo di ambiente,dai deserti alle zone poloari,l'ambiente acquatico.
Tutte le specie di mammiferi attualmente viventi,discendono da un antenato comune (Monofilia).

I mammiferi vengono suddivisi in tre gruppi:
Monotrei,Marsupiali,Placentati.
I Monotrei, sono un gruppo di mammiferi primitivi,rappresentata da due sole famiglie,gli Ornitorinchidi e i Tachiglossidi.
Un esempio classico sono l'Ornitorinco e Echidna.
Sono ovipari,alcuni,come i Tachiglossidi,incubano l'uovo in un marsupio,mentre gli Ornitorinchidi gli incubano nella tana sotterranea.
Alla nascita i piccoli vengono allattati come avviene normalmente nei mammiferi.

I Marsupiali sono dei mammiferi diffusi soprattutto in Australia e sud America.Nella femmina è presente il marsupio,una tasca addominale dove i piccoli completano il loro sviluppo.

I Placentati comprendono la maggior parte dei mammiferi.Sonomprovvisti della palcenta,posta dentro al ventre della madre, dove si sviluppano i piccoli,che nascono ad uno stadio di sviluppo molto avanzato.
La gestazione varia da specie a specie,dai nove mesi nell'uomo,ai 22 mesi degli elefanti,alle poche settimane,(tre per l'esattezza), dei roditori.