L'Eristalis interrupta è un dittero di medie dimensioni,con colorazione molto simile all'Apis mellifera,ma non possiede il pungilione,è insetto innocui.

E` il classico esempio di Mimetismo Batesiano,che si verifica quando un insetto inoffensivo imita,per difendersi dai predatori, specie più pericolose e aggressive nei colori e nel portamento.Queste specie vivono e condividono lo stesso territorio.
Specie cosmopolita,si nutre di nettare e polline.
Come tutti i Syrphidae è un'eccellente volatore.

Appartiene all'ordine dei Diptera,insetti terrestri o idrofili composta da circa 120.000 specie conosciute.

L'Eristalis interrupta appartiene alla famigla dei Syrphidae,una famiglia di insetti con circa 6.000 specie,
e sono tra i più diffusi e importanti insetti impollinatori.
Al genere Eristalis appartengono circa 100 specie.

La classe è quella degli insetti,invertebrati muniti di esoscheletro,con il corpo diviso in tre parti,la testa,il torace e l'addome. Hanno tre paia di zampe snodate,antenne e occhi composti.

Il Phylum e quello degli Arthropoda,il più grande e il più diversivicato,con circa 1.000.000 di specie, Hanno in un esoscheletro,il corpo diviso in tre regioni del corpo distinte: testa, torace, addome,
il torace con 3 segmenti,
sei zampe articolate attaccate al torace,
una o due coppie di ali attaccate al torace (alcuni ne sono sprovvisti)
due antenne,
occhi composti laterali,
simmetria bilaterale (entrambi i lati del corpo sono uguali).

Fanno parte di questo Phylum Ragni,scorpioni,zecche,acari,crostacei,
millepiedi,cavallette,farfalle,coleotteri,formiche,mosche,vespe,cimici ecc.....

Classificazione scientifica

Regno:Animalia
Phylum:Arthropoda
Classe:Insecta
Ordine:Ditteri
Famiglia:Syrphidae
Genere:Eristalis
Specie:Eristalis interrupta

Il Phylum raggruppa tutte le classi di organismi viventi,ma morfologicamente diversi,che si presume si siano originati da una medesima forma ancestrale, cioè,hanno un antenato in comune e similitudini anatomiche.E`un modo scientifico di raggruppare organismi correlati fra loro.

Nel regno degli animali ci sono circa 34 Phylum, mentre nel regno vegetale sono 14.

Gli organismi dello stesso phylum sono divisi in classi, le classi sono divise in ordini,gli ordini sono divisi in famiglie,le famiglie sono divise in generi e i generi sono divisi in specie

Artropodi significa con piedi (podi), articolati (Artro). Gli Antropodi sono divisi in tre grandi categorie evolutive,Chelicerati,Mandibolari,Trilobiti.
I Chelicerati,privi di antenne ma portano ai lati del capo,al posto delle antenne, un paio di cheliceri,che sono delle corte appendici terminanti a chela da cui deriva il nome del gruppo.
Il secondo paio di appendici prende il nome di pedipalpi o palpi,che sono adattati per varie funzioni,come alimentazione o per la ricezione sensoriale.
Hanno il corpo diviso in due sezioni, capo-torace e addome,hanno quattro paia di zampe.
Sono principalmente predatori terrestri.
Fanno parte di di questa categoria gli Aracnidi (i Ragni),e i Merostomi,organismi acquatici che conducono prevalentemente una vita aerea.

Abbiano poi i Mandibolari,con antenne,mandibole e appendici boccali e ambulacrali che comprendono Crostacei,Miriapodi e Insetti.

I trilobiti sono esclusivamente forme fossili ormai estinte.Erano animali esclusivamente marini.

Regno Animalia:
è una suddividione dei domini degli organismi viventi,che comprendono circa 1.800.000 di specie classificate.
Nel regno Animalia comprende tutti gli organismi Eucarioti,cioè gli organismi viventi uni o pluricellulari costituiti da cellule dotate di nucleo.

Classe Insecta:
Gli Insetti sono organismi viventi appartenente al phylum degli Arthropoda,con più di un milione di specie.

I ditteri sono tra gli insetti più evoluti e possiedono un unico paio di ali chiamate ali mesotoraciche. Il secondo paio si è trasformato in bilancieri utili per mantenersi in equilibrio durante il volo.

Hanno di solito due grandi occhi composti,disposti lateralmente al capo,e sono formati da più unità ottiche autonome,e quasi sempre tre ocelli.
Gli Ocelli sono occhi primitivi,e non percepiscono le immagini ma sono sensibili solo alla luce polarizzata.Questo è molto importante per il loro orientamento in quanto riescono a percepire la luce del sole anche se coperto dalle nuvole.

Sono,insieme alle api,i migliori impollinatori.