Il Morelia viridis ha un corpo affusolato e possente,con una lunga coda prensile.
E`, prevalentemente di colore verde,con dei disegni laterali azzurri con spot biancastri.
Il colore può variare a seconda della regione di provenienza.
Ha lunghi denti che vengono utilizzati per mordere e afferrare le prede che vengono stritolate prima di essere ingoiate. Non è un serpente di grosse dimensioni,raramente supera i 1.5 metri di lunghezza.

Vive e caccia prevalentemente sugli alberi,nutrendosi di piccoli volatili. Originario della Nuova Guinea e di alcune isole Australiane,dove vive nelle foreste pluviali molto umide.

Il Morelia viridis è un serpente oviparo,cioè depone le uova fecondate,il cui sviluppo embrionale avviene dentro all'uovo,fuori dal grembo materno.

Il Morelia viridis appartiene alla famiglia delle Pythonidae, composta da circa 40 specie e 8 generi. L'ordine è quello degli Squamata,che comprende lucertole e rettili,ed è il più grande ordine esistente, con più di 9.000 specie conosciute. Il Phylum e quello dei Chordata,che rappresenta animali e organismi di diversa forma e complessità,da piccoli organismi marini,dai pesci,uccelli,rettili,anfibi,mammiferi.
I Chordata hanno tutti in comune,ma solo allo stato embionale,una struttura flessibile tubolare chiamata corda dorsale.In seguito si diversificheranno in specie diverse.

Classificazione scientifica

Regno:Animalia
Phylum:Chordata
Classe:Reptilia
Ordine:Squamata
Famiglia:Pythonidae
Genere:Morelia
Specie:Morelia viridis

Il Phylum raggruppa tutte le classi di organismi viventi,ma morfologicamente diversi,che si presume si siano originati da una medesima forma ancestrale, cioè,hanno un antenato in comune e similitudini anatomiche.E`un modo scientifico di raggruppare organismi correlati fra loro.

Nel regno degli animali ci sono circa 34 Phylum, mentre nel regno vegetale sono 14.

Gli organismi dello stesso phylum sono divisi in classi, le classi sono divise in ordini,gli ordini sono divisi in famiglie,le famiglie sono divise in generi e i generi sono divisi in specie